domenica 27 luglio 2008

Questo e non altro

Chi non ha problemi, chi non ha i valori alterati non passi di qua. Potrebbe facilmente prender sonno l'animo mio al momento d'ascoltar infastidito di come si possa esser giusti e prudenti. Sam accoglie chi non si capisce, chi stenta ad apprezzarsi o lo fa in modo difforme, chi si dice strano o diverso o più qualcosa, molto più vivo, più sensibile. Sam fa questo, e non capisce perché lo faccia. Perché si avventuri nel pericoloso ruolo di chi accoglie a braccia aperte chi cerchi con educata disperazione quel che si nasconde al di là della siepe, là dove non si riesce a veder eppure si è certi di immaginare quel che potrebbe esserci. Sam ama chi si ferma ad un bivio, medita lungamente su quale sia la direzione da prendere e poi dimentica tutto ciò che a pensato per andar dritto a sbatter contro il palo divisorio.

Sam ama chi prova a lanciarsi dentro un cerchio infuocato e non ci riesce. Non ci riesce più poiché ha perso il centro. Ha perso gli occhi o non li ha mai avuti. Ha perso l'equilibrio o non l'ha mai voluto.

Nessun commento: